Premio Lerici Pea 2014 – Sezione Inedito

Roberto Maggiani.

MOTIVAZIONE

Il poeta Roberto Maggiani e’ di formazione un astrofisico. Pertanto incline a coniugare la cosmologia alla poesia, come si può constatare nel suo inedito: L’Esistenza. La descrizione di un disco di anelli di gas che ruotano sul giradischi cosmico con al centro il gorgo del cosiddetto Buco Nero; visone che lascia intuire l’ingordigia dell’onnivoro Moloch. 

Il bambino che abita il poeta, miniaturizza il ciclopico congegno stellare, ricavandone una trasparente scatoletta, giocattolo dello stile poetico anche caleidoscopio. Luogo dove il tempo già precede se’ stesso, quello che seguirà al dopo. 

Roberto Maggiani è nato a Carrara nel 1968, e vive a Roma, dove insegna. Laureato in Fisica all’Università di Pisa, è divulgatore scientifico e poeta. In particolare si occupa del rapporto tra poesia e scienza. È fondatore, insieme a Giuliano Brenna, e Presidente dell’Associazione culturale LaRecherche.it; è coordinatore di Redazione della rivista letteraria libera on line www.larecherche.it, per la quale cura la collana di eBook “Libri liberi”.
È autore delle seguenti raccolte di poesia: Sì dopo sì, Edizioni Gazebo, 1998; Forme e informe, Edizioni Gazebo, 2000; L’indicibile, Fermenti Editrice, 2006; Cielo indiviso, Manni Editori, 2008 (la poesia Figli, tratta da questa raccolta, è stato musicata da Maurizio Morelli e cantata da Fedele Mazzetti); Angeli in volo, Edizioni L’Arca Felice, 2010 (i testi di questa raccolta fanno parte dell’omonimo spettacolo-concerto della musicista Gabriella Perugini); Scienza aleatoria, LietoColle, 2010; Vita di marmo, LaRecherche.it, 2013 (con fotografie di Paolo Maggiani); La bellezza non si somma, Italic, 2014; Marmo in guerra, Edizioni la Grafica Pisana, 2014.

Ha pubblicato il saggio Poesia e scienza, una relazione necessaria?, Edizioni CFR, 2011, e ha curato numerose antologie. Suoi testi, tra cui traduzioni dei poeti portoghesi Sophia de Mello e Herberto Hélder, sono pubblicati su varie riviste letterarie.

Il suo ultimo libro, “La bellezza non si somma”, è risultato 2° classificato al Premio Alpi Apuane 2014; segnalato al Premio “Lorenzo Montano” 2014; Premio speciale della Critica al Premio Letterario Europeo “Massa, città fiabesca di mare e di marmo” 2014.

Fotografo per passione, ha scritto i testi per le mostre fotografiche del fotografo Paolo Maggiani. La musicista Gabriella Perugini ha inserito nel suo spettacolo “Angeli in volo”, poesie tratte dalla omonima raccolta poetica. Sue poesie sono state musicate da Maurizio Morelli e cantate da Fedele Mazzetti. Suoi testi sono stati letti in readings poetici e in trasmissioni radiofoniche.