Premio Lerici Pea 2015 “Paolo Bertolani” –  Sezione poesia dialettale 

al maestro Vincenzo Mastropirro.

MOTIVAZIONE 

La ricerca poetica di Vincenzo Mastropirro affida a uno dei dialetti più suggestivi del Bel Paese la voce inconscia e materna della Poesia vera, che non ha lingua maggiore né minore, non è antica né contemporanea, ma aspira alla salvezza del mondo delle Origini, fra canto e balbettio, parola e musica, onirismo e iperrealismo, sospesa fra urgenza di testimoniare un mondo perduto e fiducia di proiettarsi nella modernità.
Roberto Pazzi

Vincenzo Mastropirro (Matera 1960), è originario di Ruvo di Puglia (Ba) e vive a Bitonto.
Flautista, compositore, poeta, didatta. Ha suonato per importanti teatri e sale concertistiche in Italia e all’estero Egitto, Francia, Inghilterra, Germania, Marocco, Spagna, Malta, Romania, Austria, Iraq, India, Grecia ed ha inciso oltre 20 CD col Trio Giuliani, col Mastropirro Ermitage Ensemble, con La Banda di Ruvo e con altre formazioni cimentandosi in un repertorio che va dal classico al contemporaneo, dalla contaminazione all’improvvisazione. Ha vinto alcuni premi letterari nazionali e compare in varie antologie, riviste e blog letterari.

Per la poesia ha pubblicato:
*Nudosceno LietoColle ed. Faloppio (Co) 2007
*Tretippe e Martidde (questo e quest’altro) nel dialetto di Ruvo ed. Perrone lab Roma 2009
*AA.VV. Pugliamondo, Edizioni Accademia terra d’Otranto – Neobar 2010
*AA.VV. Guardando per terra – Voci della poesia contemporanea in dialetto – a cura di Piero Marelli, Lietocolle ed. Faloppio (Co) 2011
*AA.VV. Materia Prima 13 autori a cura di Letizia Leone, Giulio Perrone ed. Roma 2012
*Poèsìa sparse e sparpagghiòte (Poesia sparsa e sparpagliata) CFR Edizioni Piateda (So) 2013
*AA.VV. L’Italia a pezzi Antologia di poeti italiani in dialetto a cura di M. Cohen, V. Cuccaroni, G. Nava, R. Renzi, C. Sinicco, Ed. Gwynplaine Ancona 2014
*TRETIPPE e MARTIDDE Secop Edizioni – Corato (Ba) 2015